CASA DEI GIOVANI olio di oliva

http://1.bp.blogspot.com/-KGfGZaOaJvw/UKUUh-fJUMI/AAAAAAAAAEI/9lEk68KCDo4/s640/Casa_dei_giovani-1.jpg
 

Presentazione
L’Associazione Casa dei Giovani opera dal 1983 in Sicilia, Puglia e Basilicata per la prevenzione e riabilitazione dalla tossicodipendenza; si rivolge inoltre a persone sieropositive, donne vittime della tratta, bambini abusati e maltrattati. Da sempre fa attività antimafia ed educazione alla legalità.
L’olio extravergine di oliva è prodotto in terre confiscate alla mafia, da giovani ex tossicodipendenti e svantaggiati; il ricavato della vendita dell’olio è totalmente destinato alle borse-lavoro per il reinserimento socio-lavorativo. Insieme a Cooperativa NoE e Cooperativa Vitabio fa parte di Sicilia Vostra.
A seconda del periodo e della produzione, le persone impegnate per l’olio vanno da 12 a 40 circa. Per tenere i ragazzi impegnati anche quando non serve manodopera per olio/uliveti ci sono coltivazioni di ortaggi in diverse quantità (orto per autoconsumo e vendita diretta, peperoni e melanzane per caponata).
Il progetto prevede una formazione di due anni; non tutti i ragazzi arrivano in fondo, e non tutti diventano agricoltori; l’utilità è anche quella di dare per due anni un lavoro e sostegno economico a chi non potrebbe averlo altrimenti (a causa dell’emarginazione e della mancanza di esperienza) per cui alla fine hanno un piccolo gruzzolo con cui possono pensare di aprire un’attività anche di tipo diverso. Non da ultimo è importante tenere i ragazzi impegnati in un’attività e quindi lontani da possibili ricadute nella droga. Grande importanza viene data all’accoglienza senza riserve: l’associazione è laica e i ragazzi sono
di tutte le religioni; non si considerano eventuali parentele con mafiosi (cosa non rara fra ex carcerati).

Giudizio
Ecologia (modalità di trasporto/km): 1/5
Sicilia Vostra pone molta attenzione all’ottimizzazione dei trasporti: l’olio viene trasportato insieme agli altri prodotti (cassette di ortofrutta per i GAS, olive, trasformati); quando possibile si accorda con altre realtà per viaggiare sempre a “pieno carico”. Nonostante questo, non si può negare che la Sicilia sia il luogo italiano più lontano da cui farsi spedire i prodotti.
Qualità/Prezzo: 4/5
La qualità è naturalmente molto elevata, sia per la materia prima (olive Nocellara del Belice biologiche) che per la lavorazione (estrazione a freddo, imbottigliamento per decantazione naturale sui luoghi di produzione). Anche il prezzo è molto buono… Il voto non è 5/5 perché è noto che oli di altre regioni hanno un costo inferiore.
Solidale: 5/5
Coltivazione su terreni confiscati alla mafia, educazione alla legalità, riabilitazione, formazione, reinserimento socio-lavorativo di ex tossicodipendenti (spesso ex carcerati). Questo prodotto è un concentrato di solidarietà.
Trasparenza: 5/5
La disponibilità di Simone Cavazzoli è stata da subito totale: ci ha parlato di Casa dei Giovani, ha organizzato una visita per i GAS presso il produttore, ci ha accompagnato sul posto. In quell’occasione, oltre a godere di un pranzo biologico con i prodotti dell’associazione, abbiamo potuto parlare a lungo con il responsabile del progetto, Enzo Lo Bue.
La motivazione, la dedizione, l’entusiasmo con cui Enzo ci ha raccontato del progetto ci hanno contagiato. Enzo ci ha tenuto a sottolineare che la commercializzazione dei prodotti è molto importante per il sostentamento economico e per l’immagine, ma lo scopo primario che non viene perso mai di vista è il recupero dei ragazzi: “fra una persona e una bottiglia d’olio scelgo la persona!”.

Valutazione di decrescita
Essenzialità prodotto: l’olio d’oliva non è un prodotto di prima necessità, ma è talmente presente nella cucina italiana che diventa difficile farne a meno.
Possibilità di autoproduzione: no
Possibilità di scambiarlo senza denaro: no